Bernini in mostra alla Galleria Borghese

Pensata per celebrare i vent’anni dalla sua riapertura, la Galleria Borghese dedica una straordinaria mostra al genio di Gian Lorenzo Bernini. Il tema conduttore della mostra è la Galleria Borghese quale scena privilegiata della scultura di Gian Lorenzo Bernini: il cardinale Scipione, suo primo committente, lo volle autore di gruppi marmorei autonomi, per dare “figura di immaginazione” allo spazio di ogni stanza; il successivo committente, papa Urbano VIII Barberini, lo volle scultore integrato in una costruzione globale dello spazio, che fosse architettura ma al contempo comprendesse dentro di sé luce, colore, figurazione, illusioni dimensionali e proporzionali. La mostra mette l’accento sul Bernini scultore di statue che si misura direttamente, e principalmente, con il marmo, partendo dalle opere eseguite in collaborazione con il padre Pietro fino agli ultimi marmi toccati dal suo scalpello. Tuttavia, una serie di approfondimenti tematici dedicati ad aspetti specifici della sua produzione consentiranno di tratteggiare un ritratto di Bernini ‘a tutto tondo’: inarrivabile virtuoso dello scalpello ma anche del pennello. La mostra è anche occasione di un restauro approfondito della statua che ritrae la Santa Bibiana, commissionata da Papa Urbano VIII a Gian Lorenzo Bernini nel 1624 per l’altare della chiesa omonima a Roma, a coronamento dei restauri dell’antico edificio, in previsione del Giubileo del 1625.

INFO:

  • apt. ore 16.45 davanti alla Galleria Borghese, in piazzale Scipione Borghese, 5;
  • costo € 26,00 comprensivi del biglietto d’ingresso, dei costi di prenotazione e della visita guidata.
  • prenotazione obbligatoria entro il 9 gennaio 2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *