Casa Museo Pirandello

Visiteremo l’elegante ambiente familiare e lo studio di un gigante della letteratura italiana, Nobel nel 1934, oggi casa-museo. L’ultimo piano di un bel villino Liberty dei primi del ‘900, a un passo dal verde di Villa Torlonia, accoglie l’ampio soggiorno-studio ove lo scrittore amava comporre e ricevere gli amici; vi sono conservati gli oggetti personali di Pirandello, compresa la sua piccola macchina da scrivere portatile divenuta un inseparabile strumento di lavoro. Tra i quadri alle pareti figurano opere del figlio Fausto. Numerosi i manoscritti relativi a poesie, romanzi e soprattutto ai drammi, interessanti le foto d’epoca, e numerosi oggetti d’arte dono di Gabriele d’Annunzio; esposta anche la targa del premio Nobel che ha reso al grande drammaturgo siciliano la fama dovuta al suo inimitabile genio creativo. Ricchissima la biblioteca che comprende circa duemila volumi appartenuti al grande scrittore custodita dall’Istituto di Studi Pirandelliani. La piccola stanza da letto del drammaturgo, un semplice interno borghese, ci restituisce il suo volto più intimo; gli abiti, i cappelli, il bastone, la divisa della Reale Accademia d’Italia sono ancora conservati nell’armadio.

INFO:

  • apt. alle ore 11,00 davanti alla Casa Museo in Via Bosio 13B
  • costo € 8.00
  • prenotazione obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *