ROMA SEGRETA. LA PORTA ASINARIA DELLE MURA AURELIANE – PERMESSO SPECIALE

Situata vicino a Porta San Giovanni, era in origine una piccola porta secondaria e priva di torri che permetteva il passaggio attraverso le mura Aureliane alla Via Asinara, viabilità legata soprattutto al traffico locale. Il nome deriverebbe dalla famiglia degli Asinii che avevano delle proprietà nella zona oppure da fatto che qui transitavano molti asini destinati al trasporto delle merci. L’importanza della Porta crebbe soprattutto a partire dal IV secolo, probabilmente per la vicinanza della sede episcopale del Laterano. L’imperatore Onorio, nel V secolo, la ricostruì completamente aggiungendo due torri semicircolari ai lati. Da questa porta entrò a Roma nel 536 il generale bizantino Belisario, mentre i Goti fuggivano da Porta Flaminia, e dieci anni più tardi il re degli Ostrogoti Totila. Rimasta aperta fino all’epoca di papa Pio IV, venne in seguito definitivamente chiusa e sostituita da porta San Giovanni, costruita da papa Gregorio XIII nel 1573.

INFO:

  • Apt. ore 11,20
  • in p.le Appio angolo via Sannio;
  • costo € 8,00 + bgt €4,00
  • prenotazione obbligatoria al 3478249859 o info@resantiquae.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *