Tre giorni alla scoperta della città dei Sassi. A Matera la natura e l’uomo sono protagonisti assoluti di storia, paesaggio e tradizioni, cui si fondono interessanti testimonianze del sacro, come le oltre 150 chiese rupestri, che con gli splendidi affreschi bizantini. Di giorno la luce del sole avvolge le sue case in pietra conferendo loro un colore molto simile alle costruzioni della Palestina. Di notte, puntellata di piccole fiammelle, appare come un immenso presepe allestito sotto il cielo stellato con a guardia la luna. La sua bellezza e il fascino straordinario che la contraddistingue l’hanno resa nota in Italia e all’estero, tanto da essere scelta come set cinematografico da famosi registi. Una città di pietra, un gioiello scavato nella roccia. Difficile immaginare che ogni spiraglio nasconda una casa; per scoprire Matera bisogna perdersi nel suo labirinto… per comprendere come la città sia divenuta da simbolo dei diseredati una meraviglia architettonica e urbanistica.

PROGRAMMA
Venerdì 22 novembre 2019 ROMA – MATERA

ore 12,00 appuntamento alla stazione della metro B Castro Pretorio
Partenza in pullman per Matera. (sosta di circa 45 minuti in autogrill durante il tragitto per un break pranzo o caffè)
arrivo a Matera, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento

Sabato 23 novembre 2019 MATERA

Intera giornata dedicata alla visita della città. Tour dei Due Sassi

Prima colazione in Hotel

Mattina: Piano Sasso Barisano Partendo dal cuore della città, a cerniera tra il centro storico e la città moderna, piazza Vittorio Veneto presenta già molti dei temi principali legati a Matera: raccolta delle acque, architettura negativa, rinnovamento della coscienza collettiva. Una visita agli ipogei e al Palombaro Lungo costituisce un’ottima base di partenza per la visita. Il tour proseguirà lungo la dorsale occidentale del Piano, per discendere poi la parete del Sasso Barisano verso Casa Cava uno dei più straordinari esempi delle potenzialità dell’architettura negativa Da qui si scenderà fino al fondo del vallone per poi risalirne il versante opposto lungo via Sette Dolori, alla volta di un sito eccellente per comprendere lo sviluppo dei Sassi e dei suoi ambienti ipogei nel corso dei secoli. Le tracce archeologiche all’interno degli Ipogei di San Giorgio consentono infatti di ripercorrerne l’evoluzione dal Medioevo ai giorni nostri, nonché di ammirare la ramificazione del sistema di raccolta delle acque tra case e vicinati.
Pranzo
Usciti dagli Ipogei, a due passi troviamo Agriristories, struttura gestita da un gruppo di agricoltori ed esperti in ambito enogastronomico, che costituirà una piacevole pausa e al contempo un excursus enogastronomico dell’intera Regione Basilicata.
Pomeriggio: Civita e Sasso Caveoso
Dopo pranzo, pochi gradini condurranno in Piazza del Sedile e, da qui, lungo via Duomo, si giungerà sulla sommità dell’acropoli cittadina la Civita, un tempo munitissima e oggi costellata di palazzi nobiliari, ma soprattutto sede della splendida Cattedrale dei SS. Eustachio e Madonna della Bruna. Lungo via San Potito, che offre diversi straordinari affacci, si discenderà quindi verso il Sasso Caveoso. Questo quartiere contiene alcuni tra i più significativi siti rupestri di Matera, tra cui le chiese di Santa Lucia alle Malve e S. Maria de Idris/San Giovanni in Monterrone. Nella parte Sud del quartiere, alcuni significativi resti archeologici segnano la superficie rocciosa dei terrazzamenti: una vasta necropoli altomedievale interrotta qua e là dagli scavi successivi. Si prosegue con la visita alle installazioni di Matera Alberga, in particolare quella di Alfredo Pirri presso Corte San Pietro, molto bella e suggestiva. La visita di Matera terminerà di nuovo sul Piano, presso il magnifico affaccio di Piazzetta Pascoli.
Rientro in Hotel. Cena e pernottamento

Matera, Santa Maria de Idris

Domenica 24 novembre 2019 MATERA – ROMA

Prima colazione in Hotel

Parco delle Chiese Rupestri
Trasferimento con il nostro pullman nel Parco delle chiese Rupestri. Visita al complesso rupestre di “San Falcione”, esempio di piccolo casale rupestre medievale, da cui si prenderà un sentiero panoramico da cui ammirare il magnifico connubio tra paesaggio urbano e ambiente naturale che rende così straordinaria la città di Matera. Il percorso terminerà presso la chiesa rupestre della Madonna delle Tre Porte, decorata di affreschi che vanno dal XII al XVII secolo.
Museo Archeologico Ridola
Istituito nel 1911, per volontà del Senatore Domenico Ridola che donò allo Stato le sue importanti collezioni archeologiche. Il museo presenta le più importanti testimonianze archeologiche rinvenute nel comprensorio di Matera. Nella sezione preistorica i rinvenimenti più significativi riguardano i villaggi trincerati di età neolitica, che testimoniano, a partire dal VI millennio a.C., l’introduzione dell’agricoltura e conseguentemente lo strutturarsi di insediamenti stabili, secondo modelli definiti nel Mediterraneo Orientale. Per le fasi più recenti della preistoria e per la fase di VI-IV secolo a.C. la documentazione di maggior interesse è relativa a Timmari, sito a breve distanza da Matera. Da questo centro provengono, tra l’altro, alcuni corredi funerari del IV secolo a.C. caratterizzati da armature in bronzo e da monumentali vasi a figure rosse e numerose statuette votive, di pregevole fattura, rinvenute in un’area sacra.
Pranzo libero e tempo libero, quindi partenza alle ore 15,00 circa per il rientro a Roma.

Viaggio organizzato in collaborazione con l’Associazione Guide AureaRoma e con l’Agenzia di viaggi Marchuzzo Viaggi Piceno 2.0 di San Benedetto del Tronto (AP)

INFO TECNICHE

prenotazioni entro il 6 settembre 2019 con versamento dell’acconto di € 140,00 e comunicazione dei dati anagrafici di tutti i partecipanti
COSTO:
quota a persona in camera doppia € 340
quota in camera singola € 375

La quota comprende:

  • le notti del 22 e 23 novembre e le prime colazioni del 23 e del 24 novembre presso hotel**** da definirsi (in centro a Matera o nelle vicinanze)
  • il pranzo di sabato 23 novembre
  • le cene del 22 e 23 novembre presso l’hotel****
  • guida locale durante tutte le visite
  • uso dei whispers durante le visite
  • biglietti di ingresso ai siti archeologici e al Museo Archeologico Ridola
  • viaggio A/R da Roma in pullman GT
  • organizzazione e assistenza tecnica e culturale durante tutto il viaggio a cura della Res Antiquae

La quota non comprende:

  • i pranzi di venerdì 22 in autogrill e di domenica 24 novembre
  • quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
  • assicurazione di viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *