Capodanno passeggiando insieme nel cuore antico di Roma per accogliere il nuovo anno !

Prima tappa del nostro capodanno romano l’isola Tiberina con degustazione di uno spuntino costituito da “finger food”. Si prosegue alla volta del Trastevere.
La parola Trastevere deriva dal latino “Trans Tiberim” che significa al di là del Tevere. Fino ai tempi di Augusto la riva destra era rimasta fuori dalla città. Soltanto alla fine dell’età repubblicana il quartiere si popolò di alloggi destinati ai lavoratori e agli artigiani, data la presenza del fiume. Vi abitavano vasai, operai delle manifatture del cuoio, dell’avorio, ebanisti, mugnai e facchini. In età imperiale avanzata era il quartiere più popoloso di Roma. La vocazione popolare del quartiere è rimasta viva per tutto il medioevo e fino ad anni recenti. Solo negli ultimi decenni la zona è stata scoperta dai turisti e trasformata in uno dei luoghi nevralgici della “movida” romana. La viabilità antica è ancora ricalcata dalle vie principali che attraversano il quartiere.
Durante la nostra passeggiata costeggeremo in parte il Tevere fino a ponte Sisto, originariamente costruito da Agrippa intorno al 19 a.C. e poi completamente ampliato da papa Sisto IV, tra il 1473 e il 1479.
Proseguiremo alla scoperta delle piazze principali del quartiere, piazza Trilussa, piazza di Santa Maria in Trastevere, piazza Santa Cecilia e piazza dei Mercanti.
A mezzanotte brindisi e degustazione del tradizionale cotechino con le lenticchie preparato dalla cuoca Anna Dente.
La fine della passeggiata è prevista alle 0.30 circa.
Info e prenotazioni:

  • prenotazione obbligatoria entro il 27 dicembre a info@resantiquae.it
  • appuntamento alle ore 22.00 davanti alla libreria Feltrinelli, in Largo di Torre Argentina, 5/A.
  • costo della visita guidata € 35,00 a persona comprese degustazioni. La passeggiata avrà luogo con un minimo di 10 persone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *