Un percorso tutto romano tra i capolavori lasciati nella nostra città dal Divin pittore e sui luoghi che lo videro protagonista assoluto del mercato artistico del Cinquecento.

Partiremo dal la sua sepoltura all’interno del monumento simbolo della Roma imperiale, il Pantheon, all’interno del quale, per celebrare il cinquecentenario della morte dell’artista urbinate una rosa rossa sarà posta ogni giorno sulla sua tomba.


Inclusi nel nostro percorso i tesori conservati nei Musei Vaticani, dalle tele e gli arazzi della Pinacoteca Vaticana al capolavoro assoluto che sono le Stanze, affrescate da Raffaello per l’appartamento voluto da Giulio II della Rovere.

Non mancherà l’appuntamento con la mostra dell’anno alle Scuderie del Quirinale, prenotata per il 28 aprile (ma naturalmente da confermare), che ci permetterà di vedere riuniti per la prima volta capolavori provenienti dai più importanti musei del mondo.

Il nostro percorso sulle orme di Raffaello a Roma ci porterà ancora nella straordinaria Villa Farnesina, edificata lungo il Tevere per il banchiere senese Agostino Chigi, eccelso mecenate e amico di Raffaello che vi affrescò la celebre Galatea e la Loggia di Amore e Psiche.

Ancora visiteremo la Cappella Chigi a Santa Maria Del Popolo, che può essere considerata un’opera d’arte completa: architettura, scultura, pittura e mosaico formano un insieme fortemente unitario.

Infine Santa Maria della Pace che al suo interno conserva la Cappella appartenuta al banchiere Agostino Chigi e affrescata da Raffaello con le quattro Sibille, ispirate dalle figure degli Antenati che Michelangelo aveva appena mostrato al mondo, dopo l’inaugurazione della volta della Cappella Sistina.

La prenotazione alle visite guidate è sempre obbligatoria al 3478249859 o con una mail a info@resantiquae.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *