Epityrum

L’Epityrum di Catone è una delle ricette più semplici e invitanti che ci provengano dall’antichità romana. La cucina di Roma antica, specialmente degli anni della repubblica, era una cucina familiare e disadorna fatta di pochi e sani ingredienti spesso raccolti nell’orto dietro casa! I romani in origine erano agricoltori e allevatori di pecore e la cucina dei tempi prima di Cesare è rustica, corrispondendo alla vita modesta degli abitanti della Città Eterna. In questo caso Catone il Censore ci da precise istruzioni per preparare una sorta di patè di olive ante litteram: l’epityrum di olive bianche o nere.


L’austero Catone ci raccomanda di fare così l’epityrum:

Fai in questo modo l’epityrum di olive bianche o nere. Leva i noccioli dalle olive e poi prosegui così: dopo averle tritate aggiungi olio, aceto, menta, finocchiella selvatica, semi di coriandolo, cumino e ruta* a piacere. Conserva l’epityrum in un orciolo oppure in un vaso di vetro e coprilo bene con l’olio.

*La ruta è una pianta aromatica ben conosciuta nell’antichità e oggi meno nota.

Ingredienti

  • 300 g di olive snocciolate, bianche o nere
  • 1 pizzico di menta
  • 1 pizzico di finocchiella selvatica
  • 1 pizzico di semi di coriandolo
  • 1 pizzico di cumino
  • 1 pizzico di ruta a piacere (potete sostituire la ruta con delle scorzette di arancia)
  • Olio d’oliva, aceto e un pizzico di sale

L’epityrum è perfetto per accompagnare delle fette di pane, da assaporare in questi giorni di confinamento in un piccolo picnic tra le pareti domestiche!
Nell’immagine la ricetta dell’Epytirum si fa decoro di un grembiule da cucina della linea di oggettistica resantiquae®, adatto anche ai cuochi più raffinati.

Riferimenti:
– Catone il Censore, Liber de agri cultura
– Cosiddetto Patrizio Colonna, ritratto ipotetico di Catone il Censore, Collezione Torlonia
– Mosaico dell’asàratos oikos, “pavimento non spazzato”, Musei Vaticani

realizzazione e scrittura: Ada Foschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *