RES Antiquae

res antiquae logo
Villino Boncompagni Wiikipedia Commons

Il Villino della Principessa Blanceflor Boncompagni de Bilt

Il Villino della Principessa Blanceflor Boncompagni de Bildt

Il villino Boncompagni, progettato nel 1901 da Giovanni Battista Giovenale, su incarico del principe Luigi Boncompagni Ludovisi è un singolare esempio di architettura eclettica, espressione del ‘barocchetto romano’ e di elementi Liberty. La residenza fu abitata dal principe Andrea e da sua moglie Alice Blanceflor de Bildt, nobildonna di origine svedese, che vi dimorò anche dopo la morte del marito. Nel 1970 Alice Blanceflor legò l’immobile e gli arredi del piano di rappresentanza allo Stato Italiano, per destinarlo a scopi artistico-culturali; gli arredi originali, come la salle de bain degli anni Trenta e le raccolte di oggetti d’arte decorativa, abiti e accessori di moda donati e acquistati dal Museo, ne fanno un luogo d’incanto. Tra le opere più interessanti la donazione di abiti, accessori e gioielli, dell’iconica direttrice della Galleria nazionale di Arte Moderna di Roma dal 1941 al 1975, Palma Bucarelli.

INFO: appuntamento alle ore 10.15 in via Boncompagni, 18 all’ingresso del Palazzo
COSTO: € 12,00 comprensivo di visita guidata, biglietto d’ingresso e whispers.

 

Data

Feb 27 2022
Expired!

Ora

10:15

Costo

12,00 €

Maggiori informazioni

Contattaci

Luogo

Via Boncompagni, 18
Roma
Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.